Quando ci si accinge alla sostituzione dei vecchi serramenti, è molto importante mettere a confronto più preventivi, così da avere un’idea chiara e un quadro completo delle varie soluzioni a disposizione. L’ideale sarebbe evitare i classici preventivi standard, che rischiano di essere un po’ freddi e poco esaustivi, privilegiando invece quelli che si configurano come veri e propri progetti, una sorta di guida dei lavori in cui vengano evidenziate le soluzioni previste in considerazione delle specifiche necessità che devono essere soddisfatte. Sarebbe auspicabile, insomma, che nel preventivo si facesse riferimento anche ai colori, ai materiali di posa e a ogni altro aspetto relativo agli infissi.

L’importanza della posa in opera

Vale la pena di ricordare che la posa in opera determina le prestazioni reali di una finestra per circa l’80%. Questo vuol dire che anche il migliore dei serramenti, per quanto possa essere costoso e in teoria molto performante, non è in grado di garantire le prestazioni che sarebbe lecito attendersi nel caso in cui venga posato in maniera non adeguata. Infatti una installazione non corretta ha il solo effetto di vanificare qualunque tipo di certificazione possa scaturire dai test di laboratorio. Nessuna funzionalità può derivare da una posa in opera non appropriata.

Il confronto

Di conseguenza, mettere a confronto i preventivi non è sufficiente se non si provvede anche a un confronto dei progetti di posa in opera. Se, per esempio, si ha a che fare con un preventivo relativo a nuove finestre in cui poco spazio è dedicato al montaggio, conviene rivolgere la propria attenzione altrove. Come si sarà capito, la posa in opera costituisce una fase di importanza assoluta. Non è solo indispensabile per garantire la piena funzionalità del prodotto, ma contribuisce anche a garantire un plus dal punto di vista della qualità. Non è esagerato affermare che si tratta della fase di maggiore importanza in relazione all’installazione di finestre nuove. Per beneficiare di risultati ottimali non basta solo tenere conto degli aspetti progettuali relativi al giunto di posa, ma occorre prendere in considerazione anche le prestazioni dei sistemi di posa, il processo di installazione e l’analisi dei vari materiali di consumo che vengono utilizzati.

A chi rivolgersi

Per la posa in opera dei serramenti è indispensabile evitare di rivolgersi a personale non qualificato a sufficienza o poco esperto. Insomma, è un grave errore fare riferimento a installatori non riconosciuti, perché il rischio è quello di ritrovarsi con una posa in opera definita come qualificata o a regola d’arte, ma solo in teoria e non sul piano concreto. È utile ribadire ancora una volta che anche le finestre migliori perdono le proprie potenzialità nel caso in cui la loro installazione non avvenga secondo dei parametri specifici e in conformità con quanto previsto dalla normativa. C’è bisogno della supervisione garantita da esperti tecnici che siano super partes e dei controlli severi effettuati da organi esterni. Il risultato di una scelta non corretta ha conseguenze evidenti anche sul piano economico.

Quando vi rivolgete a MF Infissi potete contare su un’esperienza pluriennale e specializzata sul mondo dei serramenti. Per richiedere un preventivo per nuovi serramenti a Udine potete utilizzare la sezione contatti.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*