I test di sicurezza sulle porte di ingresso Finistral sono tra i più affidabili e credibili in assoluto poiché, come spiega l’ingegnere Robert Krippahl, responsabile da diversi anni delle prove e perizie antieffrazione presso l’Institut für Fenstertechnik (ift) Rosenheim, tendono ad imitare le azioni dei ladri dotati delle più sofisticate strumentazioni tecnologiche.

Gli stessi test, sulla scorta delle esperienze fornite dalla polizia criminale, vengono aggiornati di volta in volta secondo i “modus operandi” adottati dagli scassinatori per forzare una porta, così da prevenire e bloccare qualsiasi tentativo di effrazione.

Quali criteri bisogna valutare per stabilire il grado di affidabilità di una porta?

Nella maggior parte dei casi l’effrazione avviene tramite lo scardinamento della porta, quindi l’attacco manuale rappresenta una delle parti più importanti delle prove antieffrazione.

Gli scassinatori solitamente utilizzano strumenti atti allo scasso e all’effrazione per creare un’apertura e introdursi nell’abitazione. Un altro criterio di valutazione fondamentale è il tempo di effrazione.

Un ladro che ha intenzione di introdursi in una casa per rubare deve fronteggiare due criticità: la rumorosità, ma anche il tempo. Più tempo ci vuole per scassinare una porta, più aumentano i rischi e maggiori sono le probabilità che il malintenzionato desista dal commettere il reato.

Il tempo di resistenza varia da 3 minuti (RC2) a 20 minuti (RC6). Se la porta durante il test non viene forzata entro questo periodo, allora l’esame è superato.

La forza della cosiddetta catena di sicurezza, comprensiva della muratura, del fissaggio, del telaio della porta, della ferramenta ed eventualmente del pannello di vetro, è data dal suo anello più debole.

Qual è il livello di sicurezza consigliato?

Le classi di resistenza vanno dalla RC2, che è la più bassa, fino alla RC6 che invece è quella più alta. Come scegliere?

Molto dipende da diversi fattori contingenti e dal livello di protezione che intendi dare alla tua casa. Un’abitazione che si trova al settimo piano di un condominio molto popoloso e dotato di un portiere avrà bisogno di una classe di resistenza inferiore rispetto ad una villetta isolata in campagna o in una zona residenziale dove abitano poche persone.

Altri fattori da prendere in considerazione sono i beni custoditi all’interno delle abitazioni, la posizione dell’edificio, le esigenze di sicurezza personali, le condizioni assicurative, le disponibilità economiche ecc.

La polizia criminale generalmente per un livello di protezione adeguato suggerisce la classe di resistenza RC2. La RC3 è invece consigliata per quelle abitazioni dove sono custoditi oggetti di alto valore. Sono preferibili ulteriori sistemi di protezione come sensori di movimento, allarmi acustici e luminosi e protezioni meccaniche alle finestre e alle porte.

Le classi di resistenza che vanno dalla RC4 alla RC6, che rappresentano il massimo della sicurezza, sono consigliate per banche, gioiellerie, edifici governativi ed edifici operativi.

Come scegliere la porta d’ingresso?

Un altro elemento da attenzionare è la porta di ingresso, l’elemento costruttivo più utilizzato in assoluto e da dove i ladri tentano più spesso di entrare. Assicurati di scegliere materiali, ferramenta e cilindri solidi, di qualità e resistenti nel tempo.

Altrettanto fondamentale è il montaggio, che va eseguito da personale esperto e qualificato. Una porta con marchio RAL o certificata da IFT rappresenta una garanzia, poiché entrambe le certificazioni rispettano i più alti standard qualitativi di sicurezza.

MF Infissi è rivenditore dei portoncini di ingresso Finstral per la provincia di Udine. Potete avere la massima fiducia nella qualità e nella robustezza dei nostri portoncini blindati.

Lascia un commento

Your email address will not be published.

You may use these <abbr title="HyperText Markup Language">HTML</abbr> tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*